29 ottobre 2012

PRESENTATO A PALAZZO LEONE MONTANARI IL LIBRO ‘L’ITALIA CHE VORREI’






E’ stato presentato ieri, domenica 28 ottobre a Palazzo Leone Montanari a Vicenza, in occasione del Forum del Libro e della Lettura di Vicenza, il libro “L’Italia che vorrei” .

Il volume, raccontato da Cristiano Seganfreddo, direttore generale dell’Associazione Progetto Marzotto, e Stefano Ferrio, scrittore e curatore della pubblicazione, raccoglie i più bei lavori del Concorso “L’Italia che Vorrei” rivolto agli studenti della Provincia di Vicenza, che nel 2011, in occasione del centenario dell’Unità d’Italia, hanno posto una riflessione sul domani del nostro Paese.

L’iniziativa – ideata dall’Associazione e realizzata in collaborazione con la Regione del Veneto, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza, la Prefettura di Vicenza, il Comune di Vicenza, i Comuni della Provincia di Vicenza, con il Patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Vicenza e del Comune di Vicenza – è giunta quest’anno alla seconda edizione, con un nuovo focus L’ambiente che vorrei, che ha visto lo scorso 9 ottobre premiare i migliori elaborati degli studenti della scuola primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado statale e paritaria e dei centri di formazione professionale della Provincia di Vicenza con 30 borse di studio per un valore complessivo di oltre 40.000 euro (progetti vincitori sul sito: www.progettomarzotto.org/ambientechevorrei/), da cui verrà realizzata una nuova pubblicazione.

Progetto Marzotto destina, ogni anno, 30 borse di studio per un valore complessivo di oltre 40.000 euro ai migliori elaborati delle scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie di II grado e cfp con l’intento di lasciare un segno economico tangibile in favore delle generazioni future.“

12 ottobre 2012

Progetto Marzotto partecipa al Forum del libro 2012 e presenta il volume ‘L’Italia che vorrei’




Dal 26 al 28 ottobre 2012 Vicenza ospiterà il Forum del Libro, la principale manifestazione itinerante nazionale dedicata all’editoria che propone incontri con autori ed eventi nel segno della grande letteratura.

Tra i promotori di questa nona edizione c’è Progetto Marzotto, che ha tra i suoi obiettivi quello di ascoltare e sostenere le nuove generazioni destinando 30 borse di studio agli studenti e alle scuole vicentine attraverso un concorso annuale che vuole stimolare la riflessione delle giovani generazioni su temi sempre diversi. Nato nel 2011, il concorso si è proposto per la prima volta ai ragazzi con ‘L’Italia che vorrei’; nella seconda edizione il tema è stato l’ambiente, mentre la prossima edizione, che verrà lanciata a breve, s’intitolerà ‘Il lavoro che vorrei’.

Domenica 28 ottobre alle ore 11.15 a Palazzo Leoni Montanari in Contrà S. Corona 25, Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Progetto Marzotto, e Stefano Ferrio, scrittore e curatore della pubblicazione, presenteranno il libro L’Italia che vorrei, la raccolta dei più interessanti lavori degli studenti delle scuole del comprensorio vicentino, invitati nel 2011 a interpretarne il tema dell’Unità d’Italia attraverso il Concorso.

Per prenotare una copia gratuita del libro* da ritirare dopo la presentazione scrivere a info@progettomarzotto.org o telefonare al numero 0444 327166.
*fino ad esaurimento delle copie disponibili

9 ottobre 2012

GRANDE PARTECIPAZIONE ALLA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO “L’AMBIENTE CHE VORREI” CHE HA COLTO ANCHE L’OCCASIONE PER INVESTIRE MATTEO MARZOTTO DELLA CARICA DI NUOVO PRESIDENTE.






Sabato 6 ottobre, al Teatro Comunale di Vicenza alla presenza di una platea di circa un migliaio di persone, tra studenti, insegnanti e operatori, sono state consegnate le 30 borse di studio dedicate al Concorso L’ambiente che vorrei, un’iniziativa – ideata dall’Associazione Progetto Marzotto e realizzata in collaborazione con la Regione del Veneto, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza, la Prefettura di Vicenza, il Comune di Vicenza, i Comuni della Provincia di Vicenza, con il Patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Vicenza e del Comune di Vicenza – che stava molto a cuore a Giannino Marzotto, che ha seguito attivamente fino a quando gli è stato possibile, ritenendo prioritaria l’attenzione per l’impegno dei giovani, da lui sempre molto sostenuti e incoraggiati.

E a Giannino Marzotto – che ci ha lasciati lo scorso 14 luglio, ma che sentiamo ancora molto presente per l’entusiasmo e la passione con cui affrontava ogni suo progetto, in primis quello dell’Associazione, che ha fondato nel 2009 per onorare e tenere vivida la memoria del padre, il Conte Gaetano Marzotto, cercando di portare avanti concretamente la sua lezione di imprenditore intraprendente e lungimirante – è stata dedicata questa edizione del Concorso, che ha visto la sentita partecipazione della figlia Margherita Marzotto; di Ferdinando Businaro, amministratore delegato dell’Associazione che per 20 anni ha affiancato Giannino nelle più diverse ‘avventure’ e del nipote Matteo Marzotto che, visibilmente emozionato, ha accettato a cuore aperto la carica di nuovo Presidente dell’Associazione così dichiarando: «Sono molto onorato di avere raccolto il testimone del Progetto Marzotto da Giannino Marzotto, uomo di grandissima visione e generosità. E’ un Progetto unico e straordinario nel nostro Paese e il Concorso di oggi lo dimostra. Ringrazio il Consiglio di Amministrazione della fiducia che mi è stata accordata e sono certo che insieme sapremo interpretare al meglio lo spirito di Gaetano e di Giannino Marzotto».

A Matteo, figura di spicco dell’imprenditoria italiana, che in questi anni si è più volte speso in progetti di impegno culturale e sociale, primo fra tutti, quello della Fondazione Fibrosi Cistica Italiana, sono andati i più calorosi auguri da parte di tutti i partecipanti, dei componenti della Giuria – composta da Melchiorre Fallica, Prefetto di Vicenza; Ario Gervasutti, Direttore de Il Giornale di Vicenza; Andrea Pellizzari, Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Vicenza; Pio Serafin, Consigliere Comunale Presidente Commissione Cultura Comune di Vicenza (delegato del Sindaco Achille Variati); Franco Venturella, Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza; Francesca Zanuso, Professore di Filosofia del Diritto della Facoltà di Giurisprudenza di Verona – e di Cristiano Seganfreddo, direttore generale dell’Associazione, che ha poi condotto l’assegnazione delle 30 borse di studio, per un valore complessivo di oltre 40.000 euro.

19 settembre 2012

PREMIAZIONE DEL CONCORSO L’AMBIENTE CHE VORREI


Sabato 6 ottobre 2012 alle ore 10.00 presso il Teatro Comunale di Vicenza si svolgerà la cerimonia di premiazione de “L’Ambiente che vorrei”, il concorso per gli studenti della Provincia di Vicenza ideato e promosso da Associazione Progetto Marzotto.

Gli oltre 600 elaborati che hanno partecipato al concorso sono stati giudicati da una giuria composta da: Elena Donazzan, Assessore alle Politiche dell’Istruzione e della Formazione della Regione del Veneto; Ario Gervasutti, Direttore de Il Giornale di Vicenza; Melchiorre Fallica, Prefetto di Vicenza; Achille Variati, Sindaco del Comune di Vicenza; Andrea Pellizzari, Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Vicenza; Franco Venturella, Direttore dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza; Francesca Zanuso, Professore di Filosofia del Diritto alla Facoltà di Giurisprudenza di Verona.

Durante la premiazione saranno annunciati i vincitori della seconda edizione e verranno assegnate le 27 borse di studio per gli studenti del valore di 750, 1000 e 1500 euro e i 3 premi speciali da 5000 euro per gli istituti scolastici.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita.

Per partecipare scrivere a segreteria@progettomarzotto.org o telefonare al numero 0444-327166 entro il 28 settembre.

11 luglio 2012

SI CONCLUDE IL CONCORSO ‘L’AMBIENTE CHE VORREI’ CON UN’ALTA PARTECIPAZIONE DEGLI STUDENTI VICENTINI



Si è concluso in maniera positiva il bilancio della seconda edizione del concorso dedicato al tema “L’ambiente che vorrei” ideato dall’Associazione Progetto Marzotto e realizzato in collaborazione con la Regione del Veneto, la Provincia, il Comune, l’Ufficio Scolastico Territoriale, la Prefettura di Vicenza e Il Giornale di Vicenza.

Sono 500 i progetti presentati da 119 istituti tra Vicenza e provincia che hanno partecipato con una percentuale di adesione molto equilibrata tra le tre fasce di scolarità coinvolte: sono, infatti, 166 i lavori arrivati dalla scuola primaria; 167 quelli dalla scuola secondaria di primo grado; 167 quelli pervenuti dalla scuola secondaria di secondo grado e dai centri di formazione professionale.

Affrontato con declinazioni differenti a seconda degli istituti interessati, il tema ambientale è stato interpretato nella maggioranza dei casi con documentazione di testo (218 progetti); alto il ricorso al medium della fotografia e all’immagine (157), come pure, in percentuale, quello del video (72). 48 gli elaborati più articolati, attraverso un intreccio dei linguaggi più diversi; 4 quelli presentati sotto forma di file audio (canzoni).

Si apre ora la fase di pre-selezione dei lavori da parte di una commissione tecnica composta da quattro insegnanti che dovranno individuare, ciascuno per la propria area di competenza, una trentina di elaborati per ogni fascia di scolarità, da sottoporre, il prossimo settembre, alla scelta definitiva della Giuria.

La cerimonia di premiazione si terrà sabato 6 ottobre al Teatro Comunale di Vicenza e vedrà l’assegnazione delle 27 borse di studio per gli studenti e 3 per gli istituti.

16 maggio 2012

PROROGATO FINO AL 3 GIUGNO IL CONCORSO ‘L’AMBIENTE CHE VORREI’




Data l’alta partecipazione all’iniziativa  il concorso “L’Ambiente che vorrei” è prorogato fino al 3 giugno.

I vincitori saranno premiati ufficialmente sabato 6 ottobre al Teatro Comunale di Vicenza e i lavori verranno pubblicati sul sito www.progettomarzotto.org/ambientechevorrei

13 dicembre 2011

L’AMBIENTE CHE VORREI

IL CONCORSO CHE METTE IN PALIO 30 BORSE DI STUDIO PER GLI STUDENTI E LE SCUOLE ELEMENTARI, MEDIE, SUPERIORI E CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI VICENZA.


Riparte il concorso per le scuole con una seconda edizione tutta dedicata all’ambiente.
L’Associazione Progetto Marzotto promuove per l’anno 2011-2012 “L’Ambiente che vorrei”, l’iniziativa rivolta a tutti gli studenti della Provincia di Vicenza. L’intento di quest’anno è quello di stimolare una riflessione su un tema quanto mai centrale ai nostri giorni. L’ambiente inteso nella sua accezione più ampia e variegata. Ambiente non solo fisico o ecologico, paesaggistico o naturale, ma anche ambiente sociale, umano, economico, culturale ed educativo.


Progetto Marzotto premia i migliori tra i componimenti, disegni, elaborati grafici, audio e video realizzati dagli studenti in gruppo o individualmente:


- 9 borse di studio da 750 euro per gli studenti delle elementari
- 9 borse di studio da 1000 euro per gli studenti delle medie
- 9 borse di studio da 1500 euro per gli studenti delle superiori e centri professionali


Progetto Marzotto premia gli istituti scolastici più attivi nel promuovere l’iniziativa fra gli studenti mettendo a disposizione:


- 3 premi speciali da 5000 euro per gli istituti scolastici che si aggiudicheranno il maggior numero di borse di studio.


Il termine ultimo per mandare il proprio elaborato è il 20 maggio 2012.
I vincitori saranno premiati nell’autunno 2012 al Teatro Comunale di Vicenza e i lavori selezionati saranno pubblicati sul sito www.progettomarzotto.org.


Partecipa anche tu!
Aderisci all’iniziativa scrivendo a info@progettomarzotto.org



L’iniziativa è realizzata in collaborazione la Regione del Veneto, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza, la Prefettura di Vicenza, il Comune di Vicenza, i comuni della provincia di Vicenza e con il patrocinio della Regione del Veneto, la Provincia di Vicenza e il Comune di Vicenza.


Per informazioni: www.progettomarzotto.org sezione “L’Ambiente che vorrei”.